SALAMINI ITALIANI ALLA CACCIATORA DOP

Il salamino per eccellenza, dal gusto dolce e delicato.

Salami di piccola taglia nati tradizionalmente come spuntino che i cacciatori portavano nella bisaccia durante le battute di caccia. Questi salami all’inizio erano prodotti nelle zone più tipiche del territorio lombardo per i salumi: la Brianza, il Nord-Ovest di Milano, le zone montagnose. Poi la produzione si è estesa a tutta la Lombardia e al territorio nazionale. Nel tempo questa categoria di salami ha ottenuto la denominazione DOP (denominazione di origine protetta) che ne tutela gli ingredienti e la ricettazione. Solo le carni più pregiate di suini nati e allevati nelle regioni italiane previste dal disciplinare di produzione, con la giusta quantità di grasso, sono preparate e insaccate con cura. L’attenzione alle fasi di stufatura, asciugatura e stagionatura conferiscono a questo salami un profumo inconfondibile e un gusto delicato. Asciutti e compatti, dal colore rosso rubino con granelli di lardo uniformemente distribuiti, i Salamini Italiani alla Cacciatora CLAI, per il rigoroso rispetto della ricetta tradizionale, hanno ottenuto la denominazione di origine protetta (DOP).
Tutti garantiscono l’assenza di glutine e l’assenza di latte e derivati come previsto dal disciplinare di produzione.
Disponibili nel formato da 175 gr, nel pratico sacchetto salva freschezza, si trovano nello scaffale del libero servizio e nel banco gastronomia.

Le nostre ricette

#Patrizia – Turbanti di Prosciutto Crudo CLAI

COSA SERVE: per 4 persone 4 fette di prosciutto di Parma grandi (affettate dal centro del prosciutto) 2 patate a pasta bianca 200 g di broccoli 1/2 bicchiere di latte 100 g di Parmigiano grattugiato 80 g di burro 30 g di mandorle in lamelle sale e pepe PROCEDIMENTO: Per iniziare prepariamo un classico purè […]

Vedi la ricetta
#Annamaria – Torta salata con Salame del Contadino

COSA SERVE: 500 g di pasta per pizza 200 g di mozzarella Salame del Contadino 80 g di Parmigiano grattuggiato 6 uova prezzemolo PROCEDIMENTO: Prendete mezzo kg di pasta per pizza, dividetela in due ricavandone due dischi, uno leggermente più largo dell’altro. Abbiate cura di tenerne un po’ da parte per le decorazioni. In una […]

Vedi la ricetta

Ti potrebbero stuzzicare anche...